Opinioni Caeranesi

Mauro Marconato

Opinioni Caeranesi

Sito di politica e cultura, di informazione e dialogo con i cittadini caeranesi.

Ciò che dobbiamo imparare a fare lo impariamo facendo

Aristotele
Perchè questo sito?

Ringrazio le oltre 200 persone che hanno partecipato alla serata di ieri sera per la presentazione del mio libro “Il tempo di un rosario” in sala parrocchiale a Caerano. Ringrazio tutti coloro che hanno dato gratuitamente il loro prezioso contributo alla riuscita dell’evento: gli organizzatori Eugenio Dal Prà e Gian Paolo Lievore, i Barbapedana Quater, le prof.sse Emanuela Borlina e Stefania Gatto, Ivan Bordin e il coro Giovanni Paolo II, il gruppo teatrale “C’era una volta”, Antonella Gualandri e Aurora Pacchi del gruppo MADAUS, le lettrici e i lettori, Marco Rossi e Mauro Scrivante per le diapositive e il servizio fotografico, Cecilia, Laila, Paolo e Giada per la vendita dei libri.

Ringrazio Renato Comazzetto per la sua professionalità, il parroco don Roberto, Daniele Gallina e Mario Visentin per la sala, la preside della scuola ed il sindaco per la concessione di alcune attrezzature. Ringrazio in particolare Dorianna Bordin e Idea Futuro, organizzatrice della serata, e Patrizia Pozzobon dell’associazione Mummy&Daddy, alla quale la generosità dei partecipanti ha assicurato un consistente contributo, a cui si sono aggiunti quelli della stessa Idea Futuro e del gruppo di genitori adottivi del distretto socio-sanitario di Asolo.

È stata per me una piacevole occasione di rivedere tanti concittadini, molti amici ed anche alcuni insegnanti che hanno condiviso con me l’esperienza della scuola media di Caerano.

Questo sito personale, Opinioni caeranesi, l’ho costruito nel 2014, dopo le Elezioni Amministrative a Caerano di San Marco (TV), quando, come vicesindaco, avevo assunto i seguenti referati: Urbanistica, Edilizia privata, Assetto del territorio, Lavori pubblici, Viabilità, Sicurezza, Comunicazione e partecipazione.

Un compito gravoso, che speravo di svolgere bene, ma l’esperienza è stata del tutto negativa, per divergenze sostanziali sui contenuti e sul metodo di lavoro con chi aveva il compito e il dovere di guidare collegialmente l’amministrazione del Comune.

Siccome non volevo creare problemi ho preferito rinunciare, dopo 2 anni, al mio ruolo nella giunta comunale ed ai 1.200 euro lordi della carica di vicesindaco.

Se prima delle dimissioni avevo messo in risalto, in questo sito, programmi, realizzazioni, eventi ed altro del lavoro mio e degli altri assessori, dopo non ho rinunciato a questo mio canale di informazione privato e a far conoscere le mie opinioni e quelle di altri concittadini che volessero esprimersi, attraverso questo strumento, sulla politica nazionale e locale, sugli eventi, sui fatti e la storia o le storie di Caerano.

Ma un sito internet serve veramente, oggi che ci sono Facebook ed altri social network?

Forse no! Ma, come diceva Umberto Eco: “I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli imbecilli. La tv aveva promosso lo scemo del villaggio rispetto al quale lo spettatore si sentiva superiore. Il dramma di Internet è che ha promosso lo scemo del villaggio a portatore di verità”.

Ecco, io non voglio essere un “imbecille, portatore di verità”, voglio creare uno strumento di dibattito e di confronto tra persone serie e razionali, plurale, ma filtrato, con esclusione di slogan preconcetti, di bufale estemporanee, di insulti volgari, di accuse gratuite, di manipolazioni politiche della realtà ecc.

Qualcuno potrebbe obiettare ed aggiungere che ci sono già pagine locali, come “Sei di Caerano se…”, “Amici di Caerano” o altre.

E’ vero, interessanti, utili e meritorie pagina Facebook paesane che, tuttavia, si occupano sopratutto di annunci e ricerche, smarrimenti, pericoli di truffe, informazioni varie, compravendite, tramonti ecc.

Qualcuno potrebbe aggiungere che ci sono altre pagine come “Amministrative caeranesi”, “Politiche caeranesi” oppure i siti o i profili delle liste presenti in Consiglio comunale.

E’ vero, ma sono profili asfittici, dove si scrive una volta ogni tanto, solo a ridosso delle elezioni.

Questo sito, ripeto, vuol essere un’altra cosa, più continuo e dialogante.

Quindi tutti coloro che volessero collaborare ed intervenire possono scrivere al mio indirizzo di posta elettronica – mauro.marconato45@gmail.com – e vedranno il loro pensiero, le loro osservazioni, le loro segnalazioni o proposte ecc. pubblicate sulle pagine specifiche o sulla pagina “Articoli ed opinioni”.

E’ indispensabile, tuttavia, che gli interventi siano brevi ed essenziali.

Questo sito vuole inoltre approfondire con i caeranesi importanti temi culturali, informarli su eventi particolarmenti importanti, locali e non, su interessanti destinazioni turistiche e sulla Caerano di una volta, con foto e ricordi di vita sociale e familiare, non tanto per una abusata nostalgia dei vecchi tempi, ma per offrire qualche testimonianza o conoscenza, insieme magari a qualche spunto di riflessione, ai giovani ed ai vecchi e nuovi caeranesi. Agli amanti del costume e della storia locale, suggerisco di visitare anche la mia pagina Facebook, che ha la stessa intestazione di questo sito: “opinionicaeranesi.it”.

Blog
Contatti
Per tutti coloro che volessero contribuire al dibattito politico, a segnalare eventi o altro, attraverso il modulo di contatti

Opinioni Caeranesi

Mauro Marconato

Grazie per averMi contattato!

Prenderò in carico la richiesta e risponderò quanto prima.